Il bimbo tunisino tetraplegico è stato ricoverato al Bambino Gesù di Roma

Della storia si era interessato Pierferdinando Casini che avevo scritto una lettera alla Ministra Lamorgese affinché il bambino ricevesse le cure necessarie

Bambino Gesù

Bambino Gesù

globalist 7 dicembre 2020
La sottosegretaria alla salute Sandra Zampa è intervenuta nella vicenda del bambino tunisino sbarcato un mese fa a Lampedusa, tetraplegico, della cui storia si era interessato Pierferdinando Casini che avevo scritto una lettera alla Ministra Lamorgese affinché il bambino, accompagnato dal padre e da un infermiere, ricevesse le cure necessarie. 
Il bambino è arrivato a Roma ed è stato ricoverato all'ospedale Bambino Gesù. "La decisione è stata presa congiuntamente dal ministero della Salute e dal ministero dell'Interno che, appena ricevuta la segnalazione, si sono attivati per trovare la soluzione alla complessa vicenda", si legge in una nota del ministero della Salute.
"La mia personale gratitudine nei confronti dell'ospedale Bambino Gesù, e in particolare di Mariella Enoc, è grandissima. Sono anche grata al prefetto Michele di Bari, capo Dipartimento libertà civili e immigrazione, con il quale ho lavorato in piena sintonia per il trasferimento del bambino, che ha potuto avere luogo immediatamente dopo l'esito negativo del tampone. Ringrazio inoltre quanti hanno provveduto a segnalare e a seguire il caso. Sono certa che ora questo bimbo troverà cure eccellenti e una nuova opportunità di vita", dichiara Zampa.
"Per parte mia, avendo seguito le direttive del ministro Lamorgese, esprimo la mia soddisfazione e gratitudine per la rapida conclusione della vicenda", afferma il prefetto Michele di Bari.