L'aiuto del Papa: donati 4 mila tamponi per i senza fissa dimora della Capitale

Un gesto dell'Elemosineria Apostolica, in collaborazione con l'Istituto di Medicina Solidale e l'Ifo San Gallicano

Papa Francesco

Papa Francesco

globalist 25 dicembre 2020

Un gesto solidale, uno dei tanti che accadono con Francesco in Vaticano: in occasione del Natale un regalo di Papa Francesco alla città di Roma.


Sono stati infatti donati 4.000 tamponi per la diagnosi del Covid-19, ricevuti dal Pontefice come omaggio della Slovenia, che grazie all'impegno dell'Elemosineria Apostolica, in collaborazione con l'Istituto di Medicina Solidale e l'Ifo San Gallicano, verranno utilizzati per far accedere alla diagnosi i senza fissa dimora della Capitale, grazie anche a un accordo con Roma Capitale.
Da Medicina Solidale «un sentito ringraziamento a Papa Francesco e all'elemosiniere cardinale Konrad Krajewski per tutto quello che è stato possibile fare grazie a loro a tutela dei soggetti più vulnerabili, inclusa la diagnostica per il Covid, che ha reso possibile l'accoglienza in strutture dedicate per le persone che erano in strada».