Ora e sempre Resistenza: l'Anpi lancia le giornate per il tesseramento 2021

L'associazione nazionale partigiani ha organizzato 140 eventi (social e fisici) in tutta Italia che svolgeremo il 27 e 28 febbraio prossimi.

Le giornate del tesseramento all'Anpi 2021

Le giornate del tesseramento all'Anpi 2021

globalist 25 febbraio 2021

Una iniziativa importante, soprattutto perché il fascismo strisciante non se ne è andato via in questo paese e alimenta la menzogna secondo la quale l’anti-fascismo non avrebbe più senso.

Nulla di più falso: il fascismo e i suoi derivati continuano ad essere una minaccia per la democrazia in Italia e nel mondo.

Così l’Anpi ha lanciato le Giornate nazionali del tesseramento 2021.
Un comunicato dell’associazione partigiani spiega come si svolgeranno le iniziative: "Oltre 140 eventi (social e fisici) in tutta Italia per le nostre Giornate nazionali del tesseramento che svolgeremo il 27 e 28 febbraio prossimi.

 

I temi portanti saranno: la grande alleanza democratica e antifascista per la persona, il lavoro e la socialità, la memoria attiva (presentazioni del volume "Noi partigiani" curato da Gad Lerner e Laura Gnocchi e con prefazione di Carla Nespolo), contrasto ai neofascismi (presentazioni del volume "Antifascismo quotidiano" a cura di Carlo Smuraglia. 

Segnaliamo tra i tantissimi eventi "social" quello a Milano con Gad Lerner, a Colleferro con il nostro Presidente nazionale Gianfranco Pagliarulo e Mauro Biani (autore dell'immagine della nostra nuova tessera), a Roma con Carlo Smuraglia, a Firenze con la Presidente nazionale ARCI Francesca Chiavacci, a Palermo con Gianfranco Pagliarulo e il Sindaco Leoluca Orlando, a Genova con Carlo Ghezzi e l'ex Sindaco Marco Doria. 
Nel corso degli eventi verranno comunicate le modalità di iscrizione alla nostra Associazione".

E poi un appello:

"Siamo da sempre dalla parte di chi lotta per la libertà e la democrazia. Con la Costituzione nel cuore.

Siamo da sempre in prima fila nel fare e trasmettere buona memoria: antifascismo e Resistenza. Specialmente in questo tempo.

Siamo e saremo sempre generazioni diverse che s'incontrano e lavorano uniti con speranza, entusiasmo e forza partigiana.

Siamo l'ANPI"