L'ira di Laura Boldrini sulla rievocazione nazista a Cologno: provocazione inaccettabile

La deputata di LeU ed ex presidente della Camera: vorremmo che fossero ricordate le vittime della dittatura fascista e dell'occupazione nazista.

Iniziativa revisionista a Cologno Monzese

Iniziativa revisionista a Cologno Monzese

globalist 1 aprile 2018

Una vergogna e non è la prima. Ma purtroppo strizzare l'occhio ai nazisti non fa più scandalo, come i numerosi voti alla Lega di Salvini dimostrano: "Il campo militare nazista che verrà allestito il 20 e 21 aprile di fronte al municipio di Cologno Monzese è una provocazione inaccettabile, a pochi giorni dall'anniversario della Liberazione".

Lo ha detto la deputata di LeU ed ex presidente della Camera Laura Boldrini, osservando che si tratta di "un'iniziativa per la quale il Comune ha concesso il patrocinio, coinvolgendo in questo modo anche i cittadini che non condividono le posizioni dell'amministrazione leghista. E che, invece, vorrebbero che fossero ricordate le vittime della dittatura fascista e dell'occupazione nazista".