Emma Bonino: Lega e M5s hanno un piano eversivo

In un'intervista a Repubblica la leader di + Europa fa il quadro della situazione su attacchi alla Costituzione, euro e questione migranti. "Dire mandiamoli tutti a casa è una follia illegale"

Emma Bonino

Emma Bonino

globalist 5 giugno 2018

Per Emma Bonino Lega e M5s hanno un "disegno eversivo", a partire da migranti ed euro. Lo dice in un'intervista pubblicata oggi su Repubblica. "Abbiamo vissuto in questi giorni e ho paura non sia finito, il più grave attacco nella storia della nostra Repubblica, alla democrazia rappresentativa, alla Costituzione, all'ordinamento liberale", ha affermato la leader di +Europa. "Questo è un disegno eversivo che contempla inoltre lo smantellamento delle norme che garantiscono alle componenti del Parlamento libertà di espressione assoluta ed è l'affermazione di un nuovo regime dei partiti. Le forze politiche maggioritarie alle ultime elezioni hanno ventilato, al di là delle convulsioni di vocabolario, un'uscita dell'Italia dalla Ue e dall'euro, le cui conseguenze sarebbero una perdita catastrofica del valore dei risparmi delle famiglie e del loro potere d'acquisto, insieme a un aumento drammatico della povertà e dell'insicurezza tra la maggioranza della popolazione".


Bonino sul tema migranti dice: "Rimandiamoli tutti indietro è una delle cose più mpraticabili. Ma ve lo immaginate il più grande ponte aereo della storia per 500 mila persone?. Oltre al fatto che dovremmo avere decine di trattati bilaterali e invece ne abbiamo solo 4 e ci vogliono anni per negoziarli. Con la Tunisia ad esempio, sono previsti 30 rimpatri al mese con il diritto delle autorità unisine a dire questo sì, questo no".