Martina apre al 'lodo' Bettini: "Sì al confronto con i M5s per fermare Salvini"

''Considero la traccia di lavoro proposta in queste ore da Goffredo Bettini giusta e da sostenere".

Martina

Martina

globalist 13 agosto 2019
Cosa aveva detto Goffredo Bettini, ossia una delle eminenze grigie del Pd? E' l'ora di "abbandonare i temi più demagogici ed eversivi nei confronti del sistema democratico e istituzionale, di concordare un programma di ferro per la rinascita del Paese, di contribuire a scegliere un premier di grande autorevolezza democratica, nazionale e internazionale, di fare un ulteriore passo positivo (dopo il voto a Ursula Von der Leyen) verso l'Europa e la necessità di un suo cambiamento".
E adesso arrivano i primi consensi all'interno del Pd.
''Considero la traccia di lavoro proposta in queste ore da Goffredo Bettini giusta e da sostenere. E' chiaro che i margini di un confronto con il Movimento 5 Stelle sono assai limitati ma rimangono possibili se matureranno una nuova consapevolezza politica, alternativa al pericolo estremista di Matteo Salvini. Non accordi di corto respiro ma una vera svolta utile al paese a partire da europa, lavoro, scuola, ambiente. Mettendo in discussione anche le folli politiche migratorie del ministro uscente della paura. Il PD unito può fare la differenza in questo confronto e respingere così il gioco pericoloso di Salvini sulla pelle degli italiani''. Così Maurizio Martina a Circo Massimo su Radio Capital.