Emanuele Fiano pagherà il viaggio ad Auschwitz rifiutato dal sindaco di Predappio

Il deputato Pd: "Servono fatti, non parole. Ho già mandato i soldi all'associazione Deina, che si occupa di organizzare il viaggio"

Emanuele Fiano

Emanuele Fiano

globalist 8 novembre 2019
Il parlamentare Pd Emanuele Fiano pagherà il viaggio della memoria negato dal sindaco di Predappio ai due ragazzi: "Il sindaco di Predappio, encomiato da dirigenti nazionali di Fratelli d'Italia, oggi non ha voluto contribuire al viaggio di un ragazzo che doveva partecipare ad un 'Treno della memoria' perché: Nessun finanziamento per 'un 'Treno della memoria' che ignora altri luoghi di oppressione, come il Muro di Berlino o le Foibe'".
Aggiunge Fiano: "Non voglio commentare, non merita, non oggi nel giorno della scorta a Liliana Segre; ho solo deciso che quel viaggio lo voglio pagare io, mandando i soldi all'associazione Deina, organizzatrice del viaggio, che già comunque aveva deciso di pagare il viaggio. Servono fatti, non parole".