"Sono neofascisti e razzisti": l'appello di Marescotti per votare contro la Lega

L'attore romagnolo in un video chiede il voto per Bonaccini perché l'Emilia Romagna non corra il rischio di finire nelle mani di uno dei peggiori partiti

Ivano Marescotti

Ivano Marescotti

globalist 12 gennaio 2020
Lui, comunista ed elettore dichiarato di sinistra alle ultime politiche aveva votato per il M5s.
Poi è stato tra i tanti delusi, soprattutto nel vedere Di Maio e compagnia cantante fare da camerieri alle più bieche politiche reazionarie di Salvini.
E adesso? "Mi rivolgo agli elettori dell'Emilia-Romagna che andranno a votare il 26 gennaio. Andate a votare, perché c’è il rischio che vinca la Lega di Salvini, con la Borgonzoni che diventerà presidente della Regione Emilia-Romagna".
Sono parole dell'attore romagnolo Ivano Marescotti, in un breve video postato su Facebook.
"Voi ve lo immaginate? Io non me lo immagino. Non è che bisogna votare per il meno peggio. Bisogna votare contro la cosa peggiore che possa capitare. Essere governati dai leghisti, uno dei peggiori partiti, neofascisti, razzisti, xenofobi, europei. Per favore andate a votare. Poi faremo i conti con Bonaccini", prosegue l'attore e regista che in passato aveva anche sostenuto i 5 Stelle, dicendosi poi deluso.