La denuncia di Bonaccini: "La Lega vuole privatizzare la Sanità, ecco il loro vero volto"

Il candidato del Pd: "La nostra sanità risulta anche la più efficace e la più efficiente del Paese, non c'è nemmeno una ragione economica per sposare altri modelli".

Stefano Bonaccini

Stefano Bonaccini

globalist 18 gennaio 2020
Aspra critica di Stefano Bonaccini alle parole del segretario della Lega in Emilia Romagna sulla sanità, che da programma leghista verrebbe in gran parte privatizzata, alla faccia degli amici del popolo: "Il loro progetto per la sanità in Regione è la privatizzazione del 50% dei servizi. Dice inoltre che il loro programma è stato scritto con i presidenti di Lombardia e Veneto". 
"Apprezzo la sincerità" afferma Bonaccini, "e ribadisco la differenza radicale con la nostra idea di servizio sanitario regionale: per noi deve essere e rimanere a larga maggioranza pubblico, universalistico e assicurare a tutti le migliori cure, senza distinzione tra ricco e povero. E visto che la nostra sanità risulta anche la più efficace e la più efficiente del Paese, non c'è nemmeno una ragione economica per sposare altri modelli. Ho grande rispetto per Lombardia e Veneto, ma preferisco l'Emilia-Romagna e il futuro di questa Regione vogliamo scriverlo noi emiliano-romagnoli".