Giorgetti si fa giudice e assolve Craxi: "Non c'è stato arricchimento personale"

“Io ad Hammamet ci sarei pure andato: serve serenità di giudizio, lui interpretava la modernità".

Craxi

Craxi

globalist 19 gennaio 2020
Ma la Lega non era in piazza a buttare le monetine nel 92? Non sventolavano Cappi al collo contro le tangenti? Giancarlo Giorgetti (Lega), ospite di Mezz’ora in più su Rai 3 si trasforma in un giudice e assolve Craxi: “Io ad Hammamet ci sarei pure andato: serve serenità di giudizio, lui interpretava la modernità. Come partito noi non ci siamo, storicamente all’epoca delle inchieste noi stavamo dall’altra parte, ma dopo vent’anni possiamo dire cosa ci fosse di buono, abbiamo il dovere morale e storico di farlo. Non c’è stato arricchimento personale. È stato un uomo politico lungimirante, penso alla scala mobile”.