Il Pd attacca Salvini: "Campione di fake news e della violazione delle regole

Stefano Vaccari, componente della segretaria del Pd, contro Capitan Nutella. E Calenda rilancia: "O iniziamo a fargli 2 milioni di euro a post di multa, o parliamo d'altro".

Salvini

Salvini

globalist 25 gennaio 2020

Un arrogante: da questa mattina Matteo Salvini, in difficoltà per paura di perdere le elezioni, sta facendo ininterrottamente campagna elettorale sui profili social in violazione delle regole. Un film già visto. La solita propaganda spregiudicata della Lega". Lo afferma Stefano Vaccari, componente della segretaria del Pd.

"Salvini - aggiunge - si spinge perfino a mettere in discussione il voto disgiunto, legittimo perché previsto dalla legge elettorale dell'Emilia-Romagna, bollandolo come truffa. Ha paura e si dimostra ancora campione di fake news e della violazione delle regole, dimostrando ancora una volta quanto sia stato inadeguato a ricoprire la carica di ministro dell'Interno".
Calenda ironico
"Sono come le polemiche sul Festival di Sanremo. Una costante. Non è mai accaduto che Berlusconi o Salvini abbiano rispettato il silenzio elettorale. Dunque o iniziamo a fargli 2 milioni di euro a post di multa, o parliamo d'altro".


Lo scrive su twitter il leader di Azione, Carlo Calenda.