Zingaretti attacca Meloni su odio e minacce alla Segre: lei la prende male

Per Giorgia Meloni la protesta pacifica delle Sardine contro l'estremismo di destra è paragonabile a chi minaccia di morte Liliana Segre.

Nicola Zingaretti e Giorgia Meloni

Nicola Zingaretti e Giorgia Meloni

globalist 7 febbraio 2020
Va in scena un botta e risposta su twitter tra Nicola Zingaretti e Giorgia Meloni: il segretario del Pd ha infatti replicato alla leader di Fratelli d'Italia che sostiene che in Italia non c'è un problema di odio: "Cara Meloni" scrive Zingaretti, "vai a dirlo a chi è sopravvissuto ad Auschwitz e ora deve girare con la scorta o a chi ha paura di esprimere le proprie idee o di essere sé stesso. Il silenzio è complicità". 
Immediata la risposta di Giorgia Meloni: "Governate con odiatori seriali 5 stelle, tacete sulle violenze dei centri sociali, andate a braccetto con le Sardine (il cui odio organizzato puoi leggere sui social) e con gli organizza convegni giustificazionisti sulle foibe e vorreste dare lezioni? Non ne avete la statura". 
Quindi, per Giorgia Meloni la protesta pacifica delle Sardine contro l'estremismo di destra è paragonabile a chi minaccia di morte Liliana Segre. Zingaretti non avrà la statura per dare lezioni, ma la leader di FdI non ha davvero un briciolo di vergogna.