Salvini fa lo sciacallo e Zingaretti perde la pazienza: "Inadeguato e meschino, si vergogni"

Il segretario democratico replica a Capitan Nutella che aveva attaccato i dem accusandoli di parlare di decreti sicurezza in piena emergenza coronavirus

Il segretario del Pd Nicola Zingaretti

Il segretario del Pd Nicola Zingaretti

globalist 22 febbraio 2020

Ogni tanto anche il placido segretario del Pd alza i toni:  "Con le sue dichiarazioni, che non fanno ridere nessuno, Salvini dimostra di non essere adeguato, neanche solo a pensarlo, a tenere le redini del Paese. Si vergogni!". 
Lo ha detto il segretario del Pd, Nicola Zingaretti, nel suo intervento di replica all'assemblea democratica.

Zingaretti si riferiva al tweet del leader della Lega in cui critica Zingaretti per parlare in una giornata come oggi dei decreti sicurezza.


Il segretario del Pd ha ricordato che "come presidente della Regione Lazio sono stato tra le prime persone ad interessarsi, tutti i giorni, del fenomeno del coronavirus, "senza fare teatro. Così faremo anche nel Pd".
Zingaretti ha ribadito che il governo sta affrontando la crisi del coronavirus "al meglio, grazie alla forza della scienza". Poi ha aggiunto che "di fronte a questa situazione, che richiama il dovere etico e morale di dare sicurezza, Salvini si preoccupa in modo meschino di fare polemica politica".