Pace fatta tra Governo e sindacati: niente sciopero, intesa sulle attività essenziali

C'è l'accordo sulla revisione delle attività produttive considerate essenziali e indispensabili per il Paese.

Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

globalist 25 marzo 2020

Viene rivisto l’elenco delle attività produttive considerate essenziali e indispensabili, in questa fase, per il Paese: c’è l’intesa dei sindacati con il governo, raggiunta nel corso del confronto conclusivo, già terminato, tra i ministri dell’Economia, Roberto Gualtieri, e dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, ed i segretari generali di Cgil, Cisl e Uil, Maurizio Landini, Annamaria Furlan e Carmelo Barbagallo. Lo riferiscono gli stessi sindacati, che parlano di risultati positivi”. Il decreto ministeriale potrebbe arrivare già in giornata.


 Già ieri era stata raggiunta un’intesa di massima sul nuovo ATECO; nell’incontro di stamattina si sono svolte le verifiche necessarie e si è raggiunto l’accordo. I sindacati definiscono “positivi” i risultati ottenuti.