Salvini fa 'concorrenza' al Papa e tira fuori il rosario: pioggia di critiche su twitter

Il successo del Capitano è scemato, e si vede: i commenti negativi superano di gran lunga le professioni di fede.

Matteo Salvini

Matteo Salvini

globalist 28 marzo 2020

Sorpreso come tutti noi dall’emergenza, Salvini si è dimenticato dei suoi rosari. Probabilmente sono rimasti a prendere polvere in qualche cassetto, insieme alle felpe e alle divise dei carabinieri. Certo è che da quando è iniziata l’epidemia, il suo tour in giro per l’Italia per baciare fette di parmigiano si è dovuto bruscamente interrompere. E con esso, ci siamo liberati in un sol colpo di comizi in piazze che sembravano affollate grazie a un sapiente uso del grandangolo, di slogan contro i migranti e le Ong, dei rosari sventolati, dei piatti condivisi su twitter.


Ma quando ieri Papa Francesco ha concesso l’indulgenza plenaria e compiuto la benedizione Urbi et Orbi da una Piazza San Pietro deserta, ha sicuramente suscitato la rabbia di chi vede nel Pontefice un pericoloso anticristo. E ricordiamo che Salvini ha sempre strizzato l’occhio a questa frangia cristiana ultraconservatrice: lo dimostrano i continui riferimenti a Medjugorje, i cui fedeli sono parecchio arrabbiati con Francesco che ha delle forti remore nel riconoscere l’apparizione della Madonna. Non è un caso, infatti, che il rosario brandito da Salvini su twitter sia proprio di Medjugorje.


In ogni caso, il successo del Capitano è scemato, e si vede: i commenti negativi superano di gran lunga le professioni di fede. Insomma, l’incantesimo di Salvini si è ormai quasi del tutto infranto.