Enrico Rossi lancia un appello a M5s: "Dobbiamo essere uniti contro la destra"

Il presidente della Toscana ai grillini che in Toscana candidano come presidente Irene Galletti: "Non sarei sicuro che restando neutrali in questo scontro si facciano gli interessi dei cittadini che si vuole rappresentare".

Enrico Rossi

Enrico Rossi

globalist 23 giugno 2020
La verità è che nei grillini c’è di tutto. Ma dimenticare che hanno spalleggiato Salvini nei decreti sicurezza e nel criminalizzare le Ong e i migranti.
Ma a sinistra ci credono ancora: "La mia proposta è: uniti contro la destra". Lo ha scritto, in un post su Facebook, il presidente della Toscana, Enrico Rossi, rivolgendosi al Movimento Cinque Stelle, che in Toscana candida come presidente Irene Galletti.
I Cinque Stelle, ha affermato Rossi, "governano a livello nazionale con il Pd, ma alle regionali, dove le intese sarebbero certamente più facili, vogliono mantenere la loro purezza e giocare in solitario. Io, al loro posto non sarei così sicuro che restando neutrali in uno scontro che sarà durissimo -anche perché influenzerà le sorti del governo nazionale- si facciamo gli interessi dei cittadini che si vuole rappresentare. Come si diceva una volta "Hic Rodhus hic salta".
"La destra -ha osservato Rossi-è divisa su tanti temi ma ha il dono e la capacità di unirsi di fronte alle scadenze elettorali. È accaduto anche questa volta. Puntualmente Lega, Fratelli d'Italia e Forza Italia sono alleati alle elezioni regionali e hanno candidati condivisi. La sinistra invece è affetta dalla malattia del farsi male. Poco conta che questo virus colpisca una volta l'una e una volta l'atra formazione, il risultato è sempre di favorire la destra che dovrebbe essere l'unico vero avversario".