Gallera smentisce: "Non ho mai pensato a candidarmi a sindaco di Milano..."

L'assessore al Welfare: "Qualcuno che mi ha voluto tirare forse in una trappola. Andrò avanti a pensare alla tutela della salute dei miei concittadini e non penso assolutamente a nient'altro".

Gallera e Fontana

Gallera e Fontana

globalist 29 giugno 2020

Lui è finito nel mirino per la sua mala gestione dell'emergenza covid-19 in Lombardia e per le sue numerose gaffes.


E adesso?  L'assessore al Welfare di Regione Lombardia, Giulio Gallera, torna a smentire di aver mai pensato di candidarsi a sindaco di Milano. "Non ho mai pensato a nulla e quello è stato uno dei primi elementi di qualcuno che mi ha voluto tirare forse in una trappola" ha spiegato l'assessore intervenendo al convegno 'I discorsi del coraggio' a Milano.
"Io sono milanese - ha sottolineato Gallera - ho fatto per tanto tempo il consigliere comunale e l'assessore a Milano. Oggi svolgo un ruolo molto pesante e faticoso e ho il dovere di continuare a portarlo avanti fino a che avrò la fiducia, come la ho oggi, del presidente Fontana, della Giunta e del Consiglio, che con atti formali ha sempre respinto qualunque opzione, compresa la mozione di sfiducia".
Quindi ha concluso: "Andrò avanti a pensare alla tutela della salute dei miei concittadini e non penso assolutamente a nient'altro".