Il video imbarazzante di Meloni (che convive) e i suoi vestiti da sposa: "Il governo salvi i matrimoni"

Lo dice in un video su Facebook da Loro Piceno, nelle Marche, la presidente di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni.

Frame del video

Frame del video

globalist 1 agosto 2020

Che dire? Potrebbe dare il buon esempio e sposarsi lei in abito bianco e con tanti invitati, cos' da dare lavoro a sarte, ristoranti, fotografi e tutti coloro che lavorano con matrimoni, comunioni, cresime e ogni genere di evento.


Altrimenti siamo al solito 'armiamoci e partite'.
"Il settore degli eventi e in particolare quello dei matrimoni è stato tra i più colpiti dall'emergenza Covid eppure è tra quelli di cui la politica finora si è occupata di meno in assoluto. Per questo militanti e parlamentari di Fratelli d'Italia hanno simbolicamente indossato degli abiti da sposi, preso una torta e allestito un matrimonio: vogliamo accendere i riflettori su questo ambito e formulare due proposte molto semplici".


Lo dice in un video su Facebook da Loro Piceno, nelle Marche, la presidente di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni.
"La prima è l'unificazione degli anni fiscali 2019-2020 considerati come un unico anno fiscale e far pagare le tasse a giugno del 2021 perché questo consentirebbe di compensare gli utili del 2019 e le perdite del 2020. E l'altra è sugli aiuti a fondo perduto: noi chiediamo che il contributo venga calcolato sulla media annuale e non sul fatturato del mese di aprile perché vuol dire escludere comparti come questi che hanno un guadagno stagionale successivo, di solito, al mese d'aprile".
"Dal periodo del lockdown a oggi le stime parlano di circa 80mila matrimoni saltati e le associazioni di categoria dicono che circa 45mila aziende che operano in questo settore sono in estrema difficoltà, per un volume d'affari di circa 15 miliardi di euro. Aziende di ogni genere, che vanno dalle location, ai catering, ai ristoranti, agli atelier, ai parrucchieri, truccatori, fotografi, wedding planner: tantissime persone che rischiano il posto di lavoro".
"Quelle di Fratelli d'Italia sono due proposte semplici e che fino ad ora non sono state accolte. Speriamo si possa fare. Vogliamo rimettere in piedi questo settore e lo facciamo proprio con la simbologia del matrimonio che alla fine è questo: il giorno in cui dici si, è il giorno in cui ami e in cui speri, è il giorno in cui inizia un nuovo percorso. Ed è esattamente quello che vogliamo anche per la nostra Nazione", conclude.