Portas (Moderati) critica Renzi: "Il paese non capirà la crisi"

Il parlamentare che ha aderito al gruppo di Italia Viva: "Con il Paese in queste condizioni non bisognava creare questa situazione".

Giacomo Portas, Moderati

Giacomo Portas, Moderati

globalist 16 gennaio 2021

Il leader dei Moderati Giacomo Portas ha commentato, non senza critiche, le azioni di Matteo Renzi che hanno portato a una crisi di governo, sottolineando anche gli errori passati del leader di Italia Viva.


"Come ho sempre fatto, voterò i provvedimenti che mi convincono e contrasterò quelli su cui non sono d’accordo. Fosse per me questo governo non sarebbe mai nato. L'alleanza con i Cinque stelle è stata un errore".


Allora segue Renzi? "Io sono un indipendente e lui lo sa. Io auspico ancora che si trovi una quadra. Altrimenti vorrà dire che avevo ragione io".


In che senso? "A Renzi l'ho detto: sei nel giusto, ma i tempi sono sbagliati, il Paese non capirà una crisi in questo momento. Con il Paese in queste condizioni non bisognava creare questa situazione".


Perché l’ha fatto Renzi? "È fatto così. Un grande talento, ha fatto cose importanti per l’Italia: il Jobs Act, la scuola, gli 80 euro, riforme che si sono ben guardati dal cancellare. Però a volte si boicotta da solo. La politica per lui è sempre finale dei 100 metri. Invece è roba da maratoneti. E poi è circondato da persone che gli devono molto, perciò raramente gli fanno notare i suoi errori".