Salvini pensa di avere pieni poteri e imporre la ricetta Bolsonaro: "Licenziare Arcuri e riaperture"

Il capo della Lega dimentica subito le promesse di avere un profilo istituzionale nel governo Draghi e spinge per la linea negazionista mentre il sistema sanitario rischia di essere messo in crisi dalle varianti

Salvini

Salvini

globalist 21 febbraio 2021
Pensa di avere pieni poteri e, ovviamente, i buoni propositi di mettere da parte i torni di propaganda per favorire l’azione di governo sono stati disattesi dopo pochi giorni, come era lecito aspettarsi.
"Mi aspetto un piano vaccinale serio e rapido, con il licenziamento di Arcuri che ha fallito, e un progressivo ritorno alla vita, con la riapertura nelle prossime settimane di tante attività (ristoranti la sera e palestre, teatri e attività sportive)".
 Lo ha dichiarato il segretario della Lega Matteo Salvini, rispondendo su che cosa si attenda il Carroccio dal Consiglio dei ministri di domani mattina, chiamato a varare le nuove misure anti-Covid.
"Basta con gli annunci che seminano paura, rimettiamo al centro salute e lavoro, libertà e vita", ha dichiarato ancora Salvini.
Ovviamente il Bolsonaro al governo non tiene minimamente in considerazione che c’è un grosso problema con la diffusione delle varianti che rischia di mandare in tilt il sistema sanitario.