Il liberticida Orban scrive a Meloni: "Cooperiamo nel nome dei valori cristiani"

Il premier ungherese: "Auspico che la cooperazione Fidesz-Alleanza Civica Ungherese e Fratelli d'Italia continuerà anche in futuro"

Viktor Orban e Giorgia Meloni

Viktor Orban e Giorgia Meloni

globalist 25 febbraio 2021
Ottimi segnali da un sovranista che ha dato un’impronta autoritaria e liberticida al suo paese.
"Servono compagni di battaglia affidabili che abbiano una visione comune del mondo e diano risposte simili alle sfide dei nostri tempi. Auspico che la cooperazione Fidesz-Alleanza Civica Ungherese e Fratelli d'Italia continuerà anche in futuro e che riusciremo a mantenere le nostre relazioni di amicizia basate sulla politica del buon senso, sui valori cristiani e conservatori". 
E' quanto scrive il primo ministro ungherese Viktor Orban in una lettera al presidente di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni.
"Vorrei cogliere l'occasione in questo periodo difficile per ribadire la nostra disponibilità a cooperare con lei e il suo partito" scrive ancora Orban in un altro passaggio della lettera alla Meloni. 
"Dopo aver passato sedici anni all'opposizione - scrive Orban alla Meloni - ho imparato che la vittoria non è mai definitiva e la sconfitta non è mai fatale. Conta una cosa sola: se siamo pronti a continuare la lotta".
Nell'auspicare il proseguimento della "cooperazione" tra il suo partito e Fdi Orban conclude augurando a Giorgia Meloni "molta forza per affrontare le sfide che si prospettano e tanto successo e buona salute nell'affrontare i suoi impegni carichi di responsabilità".