Salvini tenta un'opa su Draghi: "Il premier lavorerà meglio con la Lega"

"Questo governo nasce per fronteggiare la crisi economica e sanitaria e non voglio polemizzare". Strano detto da uno che sul polemizzare ci ha fondato una carriera politica.

Salvini e Mario Draghi

Salvini e Mario Draghi

globalist 25 febbraio 2021
Matteo Salvini se la canta e se la suona da solo e in un'intervista al Corriere si dice convinto chye "la forza con cui il premier Draghi si troverà meglio a lavorare, saremo noi" ossia la Lega. "Il rapporto tra me e il presidente del consiglio" spiega Salvini, "è diretto e franco. E dove posso, cerco di collaborare al masismo per risolvere i problemi che si presentano".
Anche perchè, ha ricordato, "questo governo nasce per fronteggiare la crisi economica e sanitaria e non voglio polemizzare". Strano detto da uno che sul polemizzare ci ha fondato una carriera politica.
Interpellato sul commissario Domenico Arcuri, di cui Salvini ha chiesto nei giorni scorsi il licenziamento, il leader leghista ha risposto di non volerne più parlare: "Draghi è uomo concreto, che bada al sodo. Mi affido a lui e non ho bisogno di dire nulla di più. Non sono io a doverlo giudicare, ma i fatti".