Isabella Conti: "Candidarmi a sindaca di Bologna? Ci sto riflettendo"

L'attuale prima cittadina di San Lazzaro di Savena è stata proposta da Matteo Renzi: "Sto riflettendo alla proposta"

Isabella Conti e Matteo Renzi

Isabella Conti e Matteo Renzi

globalist 7 aprile 2021
Il nome di Isabella Conti lo ha fatto Renzi, ma non è chiaro se sia stato fatto per dare un contributo alla prossima sfida delle elezioni amministrative o per creare scompiglio in casa Dem.
Ora la diretta interessata si è fatta sentire ed ha fatto sapere di essere interessata all'idea, anche se resta qualche dubbio sul passaggio repentino dalla guida di una piccola realtà di provincia com'é San Lazzaro a guidare una Città Metropolitana. 
Sindaca di San Lazzaro di Savena se questo passaggio repentino sia l'ideale possibile candidata a prima cittadina di Bologna? ''Era da tempo che sapevo che Renzi avrebbe avuto piacere se avessi deciso di prendere questo impegno, lui ritiene che possa dare molto a Bologna''.
Ha affermato la sindaca di San Lazzaro Isabella Conti.
Cosa le ha detto in particolare il leader di Iv? ''Mi ha detto che ho molto da dare per questa città e che la mia candidatura a sindaco di Bologna potrebbe rafforzerebbe il centrosinistra''.

Dopo che Renzi ha fatto il suo nome ad Enrico Letta ha ricevuto una chiamata dal segretario Pd? ''No, non lo conosco di persona ma ho apprezzato molto alcune sue affermazioni, nelle quali mi sono ritrovata.
Mi è piaciuto molto quando ha detto che bisogna esser progressisti nei valori, riformisti nel metodo e radicali nei comportamenti''.
Lei parteciperebbe a delle eventuali primarie del centrosinistra per Bologna? ''Ci sto riflettendo, non è una scelta facile per me, è una scelta impegnativa dal punto di vista personale e politico.
Ci sto riflettendo perché c'è una parte di città che in questo momento non si sente rappresentata dai candidati in campo che rischiamo di veder scivolare altrove''.
Al momento che percentuale darebbe alla sua candidatura? ''Non mi fate questa domanda a bruciapelo. Diciamo che è una scelta impegnativa per me''. Però non lo esclude? ''No, non lo escludo''.