L'idea di Renzi: "Mai censurare gli artisti, ma possiamo far loro causa"

Il leader di Italia Viva: "Se Fedez vuole parlare, deve poter parlare. Poi ognuno prende le sue decisioni"

Matteo Renzi

Matteo Renzi

globalist 6 maggio 2021

Libertà di espressione ma attenti a finire davanti ad un giudice accusati di diffamazione o per un risarcimento.
"Un artista può dire quello che vuole, le censure sono sempre sbagliate. Durante la telefonata registrata, Fedez fa riferimento a una vicenda vissuta durante il mio governo, quando durante il concerto del Primo Maggio Piero Pelù fece e un attacco contro di me. In quel momento io non lo avevo censurato, ma gli avevo fatto causa. Se Fedez vuole parlare, deve poter parlare. Poi ognuno prende le sue decisioni. Poi io dalla Rai ultimamente non ho ricevuto confetti. Ma la cosa importante in questa situazione è un'altra: è mai possibile che del primo maggio si parli di Fedez e Rai e non di morti sul lavoro?"


Lo ha detto il leader di Italia Viva, Matteo Renzi a Dritto e Rovescio su Rete 4.


Abolire il coprifuoco
"Non serve più. Ogni giorno mezzo milione di vaccinati. Il vero decreto sostegni è far ripartire le aziende. Non serve un’ora in più o in meno. Per me il coprifuoco va tolto del tutto. Se poi ci dicono che proprio ancora un po' bisogna tenerlo, lo porterei a mezzanotte. Ma secondo me il coprifuoco ora va eliminato del tutto”.