Conte rilancia l'alleanza Pd-M5s e Leu: "C'è fiducia reciproca collaudata nell'esperienza".

Il leader in pectore del Movimento 5 stelle ha preso la parola nella seconda giornata dell'assemblea nazionale on line di Articolo 1: "L'orizzonte più ampio porta alle politiche"

Giuseppe Conte

Giuseppe Conte

globalist 15 maggio 2021

Rapporto “tra M5s e il fronte progressista in crisi? A sentire Giuseppe Conte le cose non stanno così.
“Abbiamo alle spalle una salda collaborazione fra Pd 5 stelle e LeU. Io credo che questa collaborazione non possa essere archiviata, c'è una fiducia reciproca collaudata nell'esperienza, non proclamata a parole".
Lo ha detto Giuseppe Conte, leader in pectore del Movimento 5 stelle, prendendo la parola nella seconda giornata dell'assemblea nazionale on line di Articolo 1.

Le amministrative

Abbiamo occasioni per collaborare, per un dialogo che deve essere quotidiano, alle amministrative c'è l'occasione”, ha aggiunto Giuseppe Conte, parlando dei candidati e delle intese tra M5S-Pd e Leu, alla tornata delle amministrative.


"Ci sono realtà territoriali - spiega Conte - in cui ci sono perfette intese e proposte congiunte, altre in cui c'è intesa per il secondo turno, altre dove, invece, dobbiamo prendere atto che ci sono situazioni in cui non possiamo intervenire ora". 
"Ma - scandisce - l'importante è orizzonte" del lavoro da fare. "Chi pensa che il dialogo potesse subito portare a proposte congiunte non conosce la politica, non c'è nessuna sfiducia, le amministrative sono domani, poi c'è l'orizzonte più ampio che porta alle politiche".

Il ringraziamento a Speranza



“Rendo pubblico omaggio allo spirito di responsabilità di Articolo uno e Liberi e uguali, che hanno messo in campo nell'esperienza di governo vissuta insieme, ho testato la vostra attitudine morale alla collaborazione e la vostra concretezza, ringrazio poi il ministro Speranza, con Roberto ci sentiamo spesso, è un pilastro della politica che viene perseguita anche adesso".