Il parlamento Ue si spacca sui brevetti dei vaccini: chiesta la revoca della proprietà intellettuale

Risoluzione adottata con 355 sì, 263 contrari e 71 astensioni per accelerare il dispiegamento a livello globale della vaccinazione

Parlamento Ue

Parlamento Ue

globalist 10 giugno 2021

Una spaccatura all’interno del parlamento Ue per la revoca dei brevetti dei vaccini.

Per accelerare il dispiegamento a livello globale della vaccinazione anti-Covid-19, gli eurodeputati chiedono una revoca temporanea della protezione dei diritti di proprietà intellettuale.
In una risoluzione adottata oggi con 355 sì, 263 contrari e 71 astensioni, il Parlamento europeo chiede una deroga temporanea all'accordo 'Trips' dell'Organizzazione mondiale del Commercio, al fine di migliorare l'accesso globale a medicinali connessi alla Covid-19 a costi abbordabili e di affrontare i vincoli della produzione mondiale e le carenze nell'approvvigionamento.