Letta: "Con Conte approccio diverso sulla giustizia ma faremo una lunga strada insieme"

Il segretario democratico parla del rapporto con il leader (in pectore) del movimento: "La Cartabia ha mostrato determinazione e competenza, io la trovo convincente"

Enrico Letta

Enrico Letta

globalist 10 luglio 2021

Il dialogo e la collaborazione va avanti anche se al momento il futuro del M5s è molto incerto ed è a metà strada tra rilancio o consolidamento e crollo.
"Mantengo con Conte un rapporto positivo e sono convinto che faremo lunghi pezzi di strada insieme" anche se "sulla giustizia abbiamo un approccio diverso".

Lo ha detto il segretario Pd, Enrico Letta, intervistato a La Repubblica delle Idee, a Bologna, ricordando che "la riforma della prescrizione fu fatta dal Governo gialloverde, in una logica di scambio, che noi combattemmo".

Quanto al suo giudizio sulla riforma, "la Cartabia ha mostrato determinazione e competenza, io la trovo convincente".

Ognuno si occupi dei propri casini interni

Ha poi aggiunto Letta: "Siccome anche io sono uno che ha passato un po' di casini interni, ho imparato che in politica ci si occupa dei propri casi interni e si guarda a quelli degli altri sperando che trovino le migliori soluzioni, senza mettersi a tifare".

Più si discute di riforme e di cose da fare e meglio è. Se ci mettiamo a litigare fra di noi - ha proseguito - la gente ci rincorre coi forconi".