Letta smaschera i falsi patrioti: "L'alleanza sovranista è anti-italiana"

Il segretario del partito democratico è intervenuto alla seconda giornata dell'assemblea costituente di Europa Verde

Salvini e Meloni con le mascherine tricolori

Salvini e Meloni con le mascherine tricolori

globalist 11 luglio 2021

Chi si definisce patriota ma in realtà patriota non è ma è semplicemente un estremista di destra che confonde l'amore per la patria con gli egoismi nazionali, cosa che è ben diversa.

"Quando dico che l'alleanza sovranista e le politiche che vengono da quella alleanza sono anti italiane lo dico pesando le parole, perché se quella logica anti italiana avesse prevalso non avremmo avuto quella spinta di solidarietà dal piano Next Generation Eu, un'occasione che non dobbiamo bruciare".

Lo ha detto Enrico Letta intervenendo alla seconda giornata dell'assemblea costituente di Europa Verde - Verdi a Chianciano Terme (Siena).

Per Letta "non è un caso che gli unici due primi ministri che hanno firmato il documento dei 16 siano stati Ungheria e Polonia".

"La vicenda dei diritti è figlia di un clima culturale che da Bruxelles è arrivato - ha aggiunto - e che porta oggi ad essere finalmente intransigenti con paesi come Ungheria e Polonia. Non è un caso che questi due paesi siano allo stesso tempo alfieri delle politiche meno ambientaliste possibile e delle politiche più contrarie allo stato di diritto e alla logica dei diritti".