Volano gli stracci a destra, Fdi contro Berlusconi: "Insensato il partito unico"

Francesco Lollobrigida, risponde alle parole di questa mattina del presidente di Forza Italia che si è detto ottimista sulla possibilità di costruire il partito unico di Centrodestra.

Lollobrigida e Meloni

Lollobrigida e Meloni

globalist 9 agosto 2021

Volano gli stracci mentre è sempre più evidente che si sia in atto un tentativo di fare le scarpe agli ex missini della destra.

 “Ha ragione Silvio Berlusconi quando afferma che nel 2023 sarà necessario essere coesi con valori e programmi comuni per vincere le prossime elezioni politiche. Su una cosa però credo che l'auspicio di Berlusconi non sia condivisibile ed è quella di riproporre l'idea del partito unico che, con l'attuale sistema elettorale e le differenze che ci sono all'interno della coalizione, che noi consideriamo una peculiarità e una ricchezza, non ha senso di esistere".

 

Con queste parole il capogruppo di Fratelli d'Italia alla Camera, Francesco Lollobrigida, risponde alle parole di questa mattina del presidente di Forza Italia che si è detto ottimista sulla possibilità di costruire il partito unico di Centrodestra.

E se Forza Italia e Lega (più le altre forze minori del Centrodestra) fanno il partito unico come reagisce Fratelli d'Italia? "Noi gli facciamo i migliori auguri. Lavoreremo sempre con gli alleati, con serenità per vincere le prossime elezioni come afferma Berlusconi. Ma alle Politiche come alle elezioni amministrative di ottobre sulla scheda elettorale ci sarà sicuramente il simbolo di Fratelli d'Italia", spiega Lollobrigida. Che sull'elezione del presidente della Repubblica nel 2022 non si sbilancia: "Giorgia Meloni ha detto che un buon motivo per votare Mario Draghi sarebbe quello di arrivare alle elezioni già l'anno prossimo, senza aspettare il 2023, ma da nessuna parte si parla ancora dell'elezione del nuovo Capo dello Stato e non voglio certo aprire io il dibattito oggi", conclude il presidente dei deputati di Fratelli d'Italia.