Piovani a Taverna (e Salvini): "Lo Ius Soli non è una priorità per chi non ne ha bisogno"

Il compositore e direttore d'orchestra stigmatizza la posizione di chi, in Parlamento, in queste ore sostiene che, appunto, una legge sulla cittadinanza non sia urgente.

Nicola Piovani

Nicola Piovani

globalist 11 agosto 2021

Ottime parole: "Dice l'onorevole: 'Lo jus soli non è una priorità'. Per chi? Per te che non ne hai bisogno!". Lo scrive su Twitter il compositore e direttore d'orchestra Nicola Piovani stigmatizzando la posizione di chi, in Parlamento, in queste ore sostiene che, appunto, una legge sulla cittadinanza non sia urgente.

E' proprio di oggi un'intervista a 'La Repubblica' della vicepresidente del Senato ed esponente grillina, Paola Taverna che sul tema si è espressa in questi termini: "Questo argomento ogni tanto è usato in maniera pretestuosa e credo che nell'attuale situazione politica ci siano altre priorità".

 

Così come ieri, manifestando una visione simile, il leader della Lega ha dichiarato: "Siamo il paese europeo che concede più cittadinanze con la normativa vigente. Non si capisce perché il Pd abbia questa priorità, le mie priorità sono la salute, il lavoro e la scuola, sicuramente non lo ius soli o la legge elettorale".