Salvini insiste: "Un onore la mia firma per eliminare il reddito di cittadinanza"

Il capo della Lega a margine del Forum Ambrosetti: "8 miliardi che devono tornare a creare lavoro vero e non assistenza"

Matteo Salvini

Matteo Salvini

globalist 5 settembre 2021
Matteo Salvini, nonostante ne faccia parte, sta proseguendo nella sua personale lotta contro il governo.

Le proposte sono a dozzine ma il problema è che non solo lui deve essere d’accordo con quello che dice: è arrivata l'ennesima stoccata al reddito di cittadinanza.

"Oggi riconfermerò il fatto che ho l'onore di mettere la mia prima firma su una proposta di legge finanziaria per eliminare il reddito di cittadinanza, sono 8 miliardi di euro mal spesi che devono tornare nel settore produttivo per creare lavoro vero e non assistenza". 
Lo ha detto il leader della Lega Matteo Salvini a margine del Forum Ambrosetti.
"Il reddito di cittadinanza - ha aggiunto poi Salvini nel suo intervento al Forum - si è rivelato nei fatti sbagliato: lo abbiamo votato ma riconoscere gli errori è un segno di saggezza".
Io e Meloni scelte diverse
"Io e Giorgia abbiamo fatto due scelte in cui crediamo, faticose per entrambi. Una stando fuori dal governo con pieno diritto, contestando, proponendo e intervenendo e l'altro preferendo stare dentro in un'ottica di ricostruzione per evitare che ci fosse un governo sbilanciato a sinistra. Non dico cosa sia giusto o sbagliato, saranno i fatti e gli italiani a giudicarlo".