Sintetizzato un farmaco che debella nei topi forme di malaria e toxoplasmosi

Si chiama JAG21 ed è stato realizzato nei laboratori di Princeton. Ha effetti davvero sorprendenti nei test sui topi: una singola dose riesce a sradicare il 100% delle forme attive lasciate dal parassita

La zanzara della malaria

La zanzara della malaria

Salute 15 settembre 2020Salute
Buone notizie. Nei laboratori dell'universitò di Princeton è stato sviluppato un nuovo farmaco che potrebbe essere molto utile per contrastare la malaria e la toxoplasmosi. Denominato JAG21 è formato da cristalli che gli scienziati guidati dal ricercatore Robert Prud’homme hanno trasformatio più contenuti nelle dimensioni, più solubili in acqua e più facilmente assorbibili dai tessuti attraverso tecniche che prevedevano l’utilizzo di agenti addensanti ed emulsionanti.
Lo studio che descrive il procedimento e gli effetti del farmacosperimentato sui topi è stato pubblicato su Frontiers in Cellular and Infection Microbiology.
Con una singola dose di Jag21, i topi malati di malaria si sono ripresi così come quelli malati di toxoplasmosi per i quali il farmaco sradicava il 100% della forma attiva del parassita ed eliminava più del 95% della forma inattiva
Il farmaco si è inoltre dimostrato stabile fino a sei mesi quando conservato a temperatura ambiente (il composto non si degradava e non perdeva la sua efficacia). Questo della stabilità è un aspetto molto importante, come spiega McLeod perché il farmaco, per essere davvero utile, deve essere comunque immagazzinato e stoccato e poi trasportato dove queste malattie sono più diffuse, ad esempio nell’Africa subsahariana.