Buone notizie: scoperti i geni capaci di predire il rischio metastasi del cancro al seno

La ricerca, frutto del lavoro dellʼIstituto Europeo di Oncologia e dellʼUniversità di Milano, permetterà di arrivare a terapie personalizzate

Cancro al seno

Cancro al seno

globalist 5 marzo 2019
Identificato un insieme di geni in grado di predire il rischio di metastasi nel tumore al seno. La ricerca, sostenuta dall'Associazione italiana per la ricerca sul cancro, è frutto del lavoro dell'Istituto Europeo di Oncologia e dell'Università di Milano. La scoperta potrà permettere la personalizzazione delle terapie in funzione della probabilità di comparsa di metastasi.
Si potranno, quindi, eseguire trattamenti personalizzati, adeguando le terapie mediche e chirurgiche in base al rischio effettivo della singola paziente di sviluppare metastasi nel tempo. Al momento si stanno conducendo studi di validazione dell'efficacia clinica della firma molecolare utilizzando gruppi di pazienti arruolate in studi clinici internazionali. Questo rappresenta un passaggio indispensabile, spiegano i ricercatori, per l'introduzione di tale metodica nella pratica clinica nei prossimi anni.