L'Agenzia spaziale rinnova l'immagina: nuovo logo e nuovo sito

Il sito istituzionale, che si integrerà con quello del magazine online GlobalScience, dà grande spazio alle immagini. Il logo, è composto da due elementi che si uniscono: diagonale e cerchio.

La presentazione del nuovo logo dell'Asi

La presentazione del nuovo logo dell'Asi

globalist 28 marzo 2019
Innovazione e grande determinazione nell’andare avanti su tutti i progetti e anche rinovare l’immagine dell’Agenzia: l’Asi ha fatto il punto sulle prossime tappe da affrontare in attesa della Ministeriale del prossimo novembre, durante una conferenza stampa presso la sua sede. Durante l’evento, il commissario straordinario Piero Benvenuti, ha parlato ai giornalisti e ai dipendenti presenti affrontando i punti salienti del programma che l’ente presenterà durante la Ministeriale che avrà l’obiettivo di fissare importanti decisioni per lo spazio italiano.
La delegazione sarà chiamata a confermare la leadership del nostro paese in settori strategici, come l’esplorazione dell’universo, lo studio dei pianeti, l’osservazione della Terra e quello dei lanciatori. L’Italia è in prima linea nel settore, una posizione più che mai rafforzata dal recente successo del lancio del satellite iperspettrale Prisma, messo in orbita anche grazie al lanciatore a prevalenza italiano Vega e dagli accordi sottoscritti con i partner cinesi.
L’evento ha fornito l’occasione per presentare la nuova identità visiva dell’Asi presentata attraverso un logo e un sito web completamente rinnovati. Il sito istituzionale, che si integrerà con quello del magazine online dell’agenzia GlobalScience, dà grande spazio alle immagini e ha un’impostazione verticale che va incontro alla nuove esigenze dettate dalla navigazione da mobile.
Il logo, è composto da due elementi che si uniscono: diagonale e cerchio.
La prima, evoca il concetto di lancio e di accesso allo spazio mentre il secondo allude all’immagine dei pianeti e quindi all’osservazione della Terra e all’esplorazione del cosmo. Una particolarità è data dal font tipografico utilizzato appositamente disegnato e prodotto ad uso esclusivo dell’Agenzia, a cui è stato dato il nome di Galileo Asi, in onore del grande astronomo italiano.