In un allevamento in Olanda secondo contagio di coronavirus da un visone all'uomo

Lo ha annunciato il ministero dell'Agricoltura e la ministra Carola Schouten ha scritto al Parlamento: non si può sottovalutare il rischio di trasmissione da animale a uomo al di fuori degli allevamenti.

Contagio di coronavirus da visone a uomo

Contagio di coronavirus da visone a uomo

globalist 25 maggio 2020

Se ne sa ancora poco. Ma si sta studiando il fenomeno: un secondo caso di sospetto contagio di coronavirus da animale a uomo è stato rilevato in Olanda con il passaggio del virus da un visone a un dipendente dell'allevamento.


Lo ha annunciato il ministero dell'Agricoltura olandese, dopo che la scorsa settimana sempre nel Paese era stato identificato un caso di sospetto contagio sempre da visone a essere umano.


Si ritiene che l'infezione si sia verificata nell'allevamento dove si era verificata un'epidemia di coronavirus tra gli animali. "Tutte le misure possibili sono in fase di valutazione" secondo la ministra Carola Schouten che ha scritto al Parlamento aggiungendo che non si può sottovalutare il rischio della trasmissione da animale a uomo anche al di fuori degli allevamenti.


Il primo caso di coronavirus in Cina era stato collegato a un mercato di animali selvatici a Wuhan. Molti esperti ritengono che il coronavirus si sia trasmesso agli umani dagli animali, probabilmente dai pipistrelli.