L'infettivologo Bassetti confuta Solinas: "Il passaporto immunitario non serve a nulla"

Il professore dell'ospedale San Martino di Genova risponde al presidente della regione Sardegna: "I test cui fanno riferimento servono"

Bassetti

Bassetti

globalist 31 maggio 2020
Una misura su cui ci sono state molte polemiche. E il dibattito continua: "Siamo in Italia e il patentino non serve a nulla".
Lo ha detto l'infettivologo Matteo Bassetti, dell'ospedale San Martino di Genova, rispondendo al governatore della Sardegna Christian Solinas e al divieto di imbarcarsi per l'isola senza il passaporto immunitario che attesti la negatività al covid-19.
"Andare a chiedere lo stato sierologico di una persona vorrebbe dire che per far entrare una persona in discoteca gli chiedo se ha hiv o sifilide. Questo va contro la Costituzione e la legge sulla privacy - insiste Bassetti - il mio stato sierologico riguarda la mia salute e non lo devo comunicare; metterebbe una contro l'altra le Regioni in un Paese che è unico. Quel passaporto per l'Italia non serve perché sono un cittadino dello stesso Paese, oltretutto i test cui fanno riferimento servono a poco perché io posso avere un tampone negativo oggi che per il 50% mi può dare un falso negativo e domani positivizzarmi sull'aereo e arrivare in Sardegna infetto".