L'allarme di Lopalco: "Siamo alle soglie di una terza ondata, cerchiamo di evitare molte morti"

L'epidemiologo e assessore alla Sanità della Puglia: "Se noi riuscissimo a bloccare o rallentare circolazione del virus, e spostare in avanti i contagi, nel frattempo avremmo vaccinato le persone".

Pierluigi Lopalco

Pierluigi Lopalco

globalist 14 gennaio 2021
La situazione è delicata anche se molti non se ne rendono conto:  "Quello che stiamo vivendo adesso è il momento più delicato dell'emergenza pandemica, per un semplice motivo: siamo alle soglie di una terza ondata - e questo lo possiamo dire perché negli altri Paesi europei si sta verificando - e all'inizio della campagna vaccinale che potrebbe portarci fuori dalla pandemia. Possiamo evitare molte morti". 
A tracciare il quadro Pier Luigi Lopalco, epidemiologo e assessore alla Sanità della Regione Puglia.
"Se noi riuscissimo - spiega - adesso a bloccare o rallentare circolazione del virus, e spostare in avanti i probabili contagi, nel frattempo avremmo vaccinato le persone. Questo è il momento in cui possiamo salvare la vita a parecchie persone".