Il monito di Ricciardi: "Serve un lockdown di un mese o una nuova ondata ostacolerà le vaccinazioni"

Il consigliere del ministro della Salute Roberto Speranza: "Se non facciamo queste chiusure di un mese andremo avanti con queste onde continue"

Walter Ricciardi

Walter Ricciardi

globalist 15 gennaio 2021
La situazione è chiara; la destra e le regioni in mani alla destra mettono al primo posto gli affari e poi la vita dei più debolil.
Il governo è sempre stato debole per paura di affrontare il malcontento per le restrizioni e ora non si sa che fine farà.
Eppure più o meno tutto il mondo della scienza dice che nei mesi freddi dove i rischi sono già alti rischia di saltare il banco.
Se serve un nuovo lockdown? “C’è già praticamente in tutti i paesi europei, dall’Inghilterra all’Austria. Secondo me ora ci vorrebbero misure più forti per tre o quattro settimane. Le misure della zona rossa potrebbero andare, ma senza deroghe: capisco la socialità, ma quando consenti alle persone di andare in casa di altri fai una deroga alle attività essenziali. Mio consiglio è fare misure energiche per un mese, questo bloccherebbe la circolazione del virus, e consentirebbe anche di avviare la campagna vaccinale”. 
Lo ha detto Walter Ricciardi, consigliere del ministro della Salute Roberto Speranza. “Se non facciamo questo lockdown di un mese andremo avanti con queste onde continue, cosa dannosa anche per la vaccinazione. Quando dovremo vaccinare 200mila persone al giorno, a marzo, come faremo se ci fosse una situazione come questa?”.