Il vaccino AstraZeneca alle persone tra i 18 e i 65 anni: la circolare dal ministero

Passa da 55 a 65 anni l'età vaccinabile. Il direttore generale della Prevenzione Rezza: "Eccezione per i soggetti estremamente vulnerabili"

AstraZeneca

AstraZeneca

globalist 23 febbraio 2021

Innalzata da 55 a 65 anni l’età di chi potrà ricevere il vaccino anti-Covid di AstraZeneca. La decisione è stata presa dopo il parere della Commissione dell’Agenzia italiana del farmaco (Aifa) e, come precisa la circolare, arriva “da nuove evidenze scientifiche che riportano stime di efficacia del vaccino superiori a quelle precedentemente riportate”.


Il vaccino anti-Covid prodotto da Astrazeneca potrà essere utilizzato “nella fascia di età compresa tra i 18 e i 65 anni (coorte 1956), ad eccezione dei soggetti estremamente vulnerabili”: questo prevede la circolare firmata dal direttore generale Prevenzione del dicastero, Gianni Rezza.