L'Iss: "Da agosto una forte diminuzione dell'incidenza dei contagi nella fascia 12-19 anni"

Le conclusioni dell'Istituto Superiore di Sanità nel report sui dati della sorveglianza integrata dei casi di infezione

Vaccino ai ragazzi

Vaccino ai ragazzi

globalist 25 settembre 2021

Un importante segnale di responsabilità mostrata dai dati sui contagi nei più giovani, che in molti casi non sono neanche sottoposti ai vaccini.

La speranza è che questo trend possa proseguire.

 "A fronte della crescita dell`incidenza rilevata ad inizio luglio in tutte le fasce di età, a partire da inizio agosto si è osservata una forte diminuzione dell`incidenza nella fascia 12-19 anni e una diminuzione meno marcata dell`incidenza negli over 20".

È quanto spiega l'Istituto Superiore di Sanità nel report sui dati della sorveglianza integrata dei casi di infezione da virus SARS-CoV-2 (aggiornamento 22 settembre).

"Per la popolazione con età inferiore ai 12 anni, attualmente non elegibile per la vaccinazione, l'incidenza ha iniziato a diminuire solo a partire da fine agosto", spiega il rapporto.