Palermo-Juve: il mio cuore rosanero tifa contro Golia

"Accade raramente che il mio Davide batta il mio Golia. E' accaduto al Barbera, con Del Piero tra le fila di Golia. Io c'ero, ed è stato straordinariamente bello". Il racconto di Onofrio Dispenza

Palermo-Juventus

Palermo-Juventus

Onofrio Dispenza 24 settembre 2016

Racconta Ninetto Davoli di Pasolini :"Ogni volta che sentivamo il rumore di un pallone, ci fermavamo e cominciavamo a giocare". Per Pasolini il calcio era poesia e libertà, tirava calci al pallone, tra i ragazzi, anche se era in giacca e cravatta, con le sue camicie bianchissime. Gli piaceva sporcare di fango le scarpe lucide, sudare per la passione incontrata in un campetto di periferia. Il calcio è passione, miccia di sentimenti. Pensavo ai miei, oggi. Si gioca Palermo-Juventus. Ogni volta che accade il sentimento è unico. Sono Davide e Golia, e da bambino avevo la maglia di Sivori, che è stato un grandissimo di Golia. Amo Golia ma ancor di più Davide. Accade raramente che il mio Davide batta il mio Golia. E' accaduto al Barbera, con Del Piero tra le fila di Golia. Io c'ero, ed è stato straordinariamente bello. Nel calcio accade anche questo, che metà del tuo cuore vinca sull'altra metà, e tu sei felice.