Luca Castellini, fascista senza vergogna: "Balotelli è più stupido che negro"

Il capo ultrà del Verona e responsabile della sezione di Forza Nuova del veronese ha già detto che Balotelli (nato e cresciuto a Palermo) "non sarà mai del tutto italiano"

Luca Castellini

Luca Castellini

globalist 4 novembre 2019
Fascista e fiero di esserlo. E per questo motivo, strenuo nemico della Commissione Segre che quelli come lui li vuole, giustamente, mettere a tacere. Perché Luca Castellini, capo ultrà della fascistissima curva del Verona e responsabile della sezione veronese di Forza Nuova (che nel capoluogo veneto ha da anni la sua roccaforte), è uno di quelli che pensa che il fascismo possa essere considerato un'opinione. Con tutto il corollario che segue: insulti razzisti e antisemiti sono, per lui - e per chi lo segue - ordinaria amministrazione e non si vergogna minimamente a scriverli anche sui suoi canali social.
Castellini nelle ultime ore è al centro di una polemica con Mario Balotelli, calciatore fischiato pesantemente dalla curva del Verona e apostrofato con insulti razzisti. Il giocatore ha definito Castellini e i suoi dei 'piccoli uomini' (ed è stato fin troppo gentile), ma Castellini non si è fermato qui. Anzi, ha rincarato la dose e ha scritto su twitter: "Balotelli volevi godere del black pass de “il negro ha sempre ragione”, ma tu sei più stupido che negro". 
Per fortuna, il fascista è stato preso di mira da moltissimi oppositori che lo stanno riempiendo di insulti più che meritati. Castellini è uno di quelli che ha annunciato la sua partecipazione alla manifestazione del 9 novembre per protestare contro la Commissione Segre. È chiaro che per lui (e per i tanti che la pensano come lui) non poter più riempire internet di questo lerciume fascista è motivo di preoccupazione.