Daspo di 5 anni per Castellini, il fascista che disse che Balotelli è 'più stupido che negro'

La decisione in seguito alle dichiarazioni di Castellini, coordinatore di Forza Nuova per il Nord Italia, sui cori razzisti dell'Hellas Verona a Balotelli

Luca Castellini

Luca Castellini

globalist 21 gennaio 2020

Vi ricordate di Luca Castellini? Coordinatore di Forza Nuova per il Nord Italia, qualche tempo fa finì al centro delle polemiche per delle dichiarazioni rilasciate durante un'intervista radiofonica commentando i cori razzisti a Mario Balotelli dell'Hellas Verona, la tifoseria fascista del Verona. 

Castellini aveva dichiarato: "Balotelli è italiano perché ha la cittadinanza, ma non potrà mai essere del tutto italiano" aggiungendo: "Noi un giocatore di colore, forte, lo abbiamo e ha deciso la partita ieri. Ci sono problemi a dire la parola negro? Mi viene a prendere la Commissione Segre perché chiamo uno negro? Mi vengono a suonare il campanello? Voi lo dite che negro non va bene". 
Non contento, su twitter aveva inoltre scritto che 'Balotelli è più stupido che negro'. Per tutte queste perle di sfacciato razzismo, lo scorso 4 novembre era scattata la denuncia a piede libero e la sospensione del gradimento fino al giugno 2030 da parte dell'Hellas. 
E oggi il Questore di Verona ha disposto un Daspo che prevede il divieto di accedere, per i prossimi cinque anni agli impianti sportivi sia sul territorio nazionale che sul territorio degli Stati dell'Unione Europea all'interno dei quali si svolgano partite di calcio fino al campionato di serie C. A Verona, durante le giornate in cui si svolgeranno le partite di calcio, a Castellini è stato fatto inoltre divieto di accedere a determinate zone della città interessate dal transito delle tifoserie.