Mihajlovic irrompe sulle regionali e appoggia Salvini: "È uno tosto, se promette mantiene"

L'allenatore del Bologna: "Matteo è un grande uomo, quello che dice poi lo realizza. Lucia Borgonzoni è una donna con carattere, è all'altezza"

Sinisa Mihajlovic

Sinisa Mihajlovic

globalist 22 gennaio 2020

Vecchio amico di Željko Ražnatović, criminale di guerra e capo della milizia delle Tigri di Arkan che si macchiò di numerose atrocità in Jugoslavia, l'allenatore del Bologna Sinisa Mihajlovic non ha mai nascosto come la pensasse politicamente e ieri lo ha nuovamente esplicitato: "Tifo per Matteo Salvini e spero che possa vincere in Emilia-Romagna con Lucia Borgonzoni". 

Mihajlovic Salvini lo ha anche incontrato negli scorsi giorni: "Matteo è uno tosto, fa quello che fanno i grandi nel calcio: se promette, mantiene. I grandi uomini fanno questo, nello sport e nella politica. Quello che dice, poi lo realizza. E il fare è sempre più raro nei nostri tempi". 
Poi l'allenatore del Bologna parla della Borgonzoni, e fa una gentile concessione alle donne: "Non siamo più fermi a 30-40 anni fa come testa. Le donne hanno carattere, determinazione, riescono sempre: Lucia è una di queste donne. Non la conosco personalmente, ma so che sarà all’altezza". 
Infine, un commento sula Gregoretti: "Silvio Berlusconi quanti processi ha avuto? È normale che quando cerchi di cambiare molte cose e magari usi metodi forti, qualcuno possa chiedere di valutare il tuo operato".