Verso gli Europei: quali nazionali favorite per la vittoria?

Il 16esimo Campionato Europeo per nazioni sarà un torneo itinerante: la prima partita si giocherà proprio in Italia, il prossimo 12 giugno, quando la nostra nazionale esordirà contro la Turchia all’Olimpico di Roma.

Europei

Europei

globalist 12 marzo 2020

Gli Europei di calcio si avvicinano: fra pochi mesi, conclusi i campionati nazionali e le competizioni europee, si aprirà la giostra del maggior torneo continentale per nazioni.

Il 16esimo Campionato Europeo per nazioni sarà un torneo itinerante: la prima partita si giocherà proprio in Italia, il prossimo 12 giugno, quando la nostra nazionale esordirà contro la Turchia all’Olimpico di Roma. Tra gli altri stadi che ospiteranno i match degli Europei, Wembley, Arena di Monaco di Baviera, la Johan Cruijff Arena e Hampden Park, a Glasgow.
L’Italia di Mancini, dopo aver bruciato tutti i record durante le qualificazioni, si appresta a giocare le partite della fase a gironi contro Turchia, Galles e Svizzera, un girone non impossibile ma che andrà affrontato con lo stesso impegno e la stessa attitudine del girone di qualificazione.
Ci aspetta un torneo avvincente se è vero, come confermano i pronostici degli esperti sull’esito finale del campionato, che le possibili favorite sono diverse: Inghilterra, Belgio, Francia su tutte, con alcune possibili outsider tra cui, insieme a Spagna, Germania e Portogallo, troviamo proprio la nostra nazionale.
Andiamo dunque alla scoperta delle principali favorite di Euro 2020, analizzando alcuni tra i punti di forza e debolezza delle candidate alla vittoria finale.


Le candidate alla vittoria di Euro 2020


La nostra carrellata alla scoperta delle favorite comincia con l’Inghilterra, considerata dagli addetti ai lavori se non la principale favorita, una delle tre squadre in lizza alla vittoria finale. La squadra, sapientemente guidata da Southgate, è solida e può contare su diversi elementi di talento, tra cui il difensore Maguire e il giovanissimo Sancho, classe 2000 in forza al Dortmund, che sta disputando una stagione di altissimo livello che ha già attirato l’attenzione di club come Manchester United e Liverpool.
E se è vero che, come scrive la rivista 4-3-3, che i giovani talenti inglesi si stanno prendendo la Premier League, è possibile che il gruppo guidato dall’ex giocatore dello United possa andare fino in fondo nella competizione.
Altra favorita d’obbligo è la Francia: campioni del mondo in carica, la squadra guidata da Deschamps, che guiderà i “galletti” fino al Mondiale del 2022. La Francia può contare su alcuni giocatori di primissimo piano, come Pogba, Griezmann, Kanté, Giroud e, ovviamente, Kylian Mbappé: l’attaccante del PSG, classe 1998, è ormai è considerato un campione a tutto tondo e non solo un gran talento.
Se la Francia è tra le principali candidate alla vittoria, non è da meno il Belgio, fucina di talenti puri che nel 2018 ha conquistato un ottimo terzo posto ai mondiali. Hazard è il giocatore più ricco di talento puro, ma non dobbiamo dimenticare gente come De Bruyne e Lukaku, che sta facendo grandi cose con l’Inter. Guidata dal ct Martinez e, in campo, dall’inossidabile Kompany, i Diavoli Rossi, in virtù della concentrazione di campioni che può schierare, sono indubbiamente tra i favoriti alla vittoria di Euro 2020.



Ci sono poi alcune squadre storiche che, pur non essendo forse le favoritissime, possono arrivare tranquillamente fino in fondo alla competizione. La Spagna, per esempio: finito il periodo d’oro che ha portato alla vittoria di un Mondiale e due Europei, può ancora contare su un’ottima rosa, tra cui spiccano giocatori di spessore come Carvajal, Thiago Alcantara, il capitano Sergio Ramos e Alvaro Morata, attaccante di grande spessore.
Altra nazionale da non sottovalutare è indubbiamente la Germania: una frase leggendaria di Gary Lineker recita “il calcio è un gioco semplice: 22 uomini rincorrono un pallone per 90 minuti, e alla fine la Germania vince”, sentenza che dimostra la grande solidità della nazionale tedesca. Toni Kroos, Werner, Emre Can, Ter Stegen sono solo alcuni dei giocatori più quotati della Germania, calciatori di altissimo profilo che possono contribuire a portare la nazionale teutonica alla finale di Wembley.
E l’Italia di mister Mancini?
La grande cavalcata verso Euro 2020 ha infranto i record di vittorie consecutive, qualificandosi in scioltezza alle fasi finali della competizione. Da quando ha preso le redini della Nazionale, Mancini ha privilegiato il bel gioco e i giocatori tecnici, come Sensi, Verratti, Bernardeschi e lo sfortunato Zaniolo, che purtroppo, causa grave infortunio, salterà il torneo.
Le possibilità di arrivare fino in fondo ci sono, benché ci siano squadre più attrezzate della nostra per arrivare fino in fondo: non sarà facile, ma il talento dei giocatori in campo e le capacità del tecnico ci potrebbero portar lontano.