Pellegrini: “L'ansia più grande era di non riuscire a tornare a regime”

In un’intervista Federica Pellegrini si racconta: tra i suoi obiettivi per il prossimo anno e il suo futuro ritiro in vista di una nuova famiglia.

Federica Pellegrini

Federica Pellegrini

Globalsport 28 maggio 2020Globalsport

Federica Pellegrini non guarda in faccia a nessuno, nemmeno alla sua età.


La Divina ha deciso di prolungare la sua carriera perché in testa ha un unico obiettivo: Tokyo 2021.


In un’intervista a “Gente” parla dei traguardi che vuole raggiungere perché gli anni passano e il ritiro è sempre più vicino, ma ad oggi non vuole rinunciare alla vasca Olimpica di Tokyo.


“Nel 2021 avrò 33 anni -afferma- e magari in questi mesi emergerà un'atleta più giovane che avrà davanti un anno intero per prepararsi. Ma non penso ai limiti, ho ripreso da subito l'allenamento intensivo. La mattina sono in piscina e il pomeriggio in palestra".


Poi continua: "L'ansia più grande durante la quarantena era di non riuscire a tornare a regime. In tutta la mia carriera non mi ero mai fermata per sei settimane e nel nuoto anche uno stop di uno, due giorni è determinante. Ma quell'ansia si è dissipata appena ho toccato l'acqua.


Dopo i Giochi? Mi prenderò un anno sabbatico per viaggiare e poi desidero una famiglia bella come la mia. Penso alla maternità come a un dono. Ma non avrei mai messo al mondo un bambino prima dei trent'anni".