Addio a John Peter Sloan: il comico che insegnava inglese è morto a 51 anni

A darne notizia sono alcuni suoi colleghi che sui social lo ricordano con grandissimo affetto

John Peter Sloan

John Peter Sloan

John Peter Sloan è morto: l’attore inglese, molto noto in Italia per il suo metodo di insegnamento della lingua britannica, è venuto a mancare all’età di 51 anni in modo improvviso. Un lutto che travolge soprattutto l’ambiente teatrale di Milano dove John era diventato molto famoso negli ultimi trentanni di attività.
A darne notizia sono alcuni suoi colleghi che sui social lo ricordano con grandissimo affetto: “Oggi ci ha lasciato un grande personaggio italiano importato da Birmingam – scrive Maurizio Colombi -. John Peter Sloan, un grande cantante, un creatore, un attore, un comico, un insegnante unico, una persona difficile e discutibile fra le più intelligenti che abbia mai conosciuto ma soprattutto un grande amico che adesso mi manca molto. Tvb”.

Di padre irlandese e madre inglese, all’età di 16 anni lascia l’Inghilterra e viaggia per l’Europa come cantante e chitarrista. Nel 1990 approda in Italia e, prima di diventare autore e attore comico, fonda un gruppo rock, The Max, di cui è il frontman.
La band rimane attiva fino al 2000, quando nasce sua figlia. Decide quindi di interrompere il suo tour e si dedica in Italia all’insegnamento della lingua inglese, per la quale propone un proprio metodo, nel quale gioca un ruolo determinante la componente ludica. Nel 2011 fonda la sua prima scuola, John Peter Sloan – la Scuola, a Milano, e nel 2013 apre una seconda sede a Roma. Nel 2007 diventa noto al pubblico milanese per alcuni spettacoli educativi in lingua inglese portati in scena al teatro Zelig, nell’ambito della rassegna Zelig in English.
Successivamente scrive diversi spettacoli teatrali che lo vedono protagonista e regista, rivolti a studenti, stranieri che vivono in Italia o amanti della lingua inglese. In veste di comico, opinionista, inviato dal 2007 ha partecipato a diverse trasmissioni televisive Geppi Hour condotto da Geppi Cucciari. Sulle reti RAI alle trasmissioni televisive Andata e ritorno, Glob – L’osceno del villaggio condotto da Enrico Bertolino e Report condotto da Milena Gabanelli intervistando i passanti e testando il loro inglese in modo divertente e irriverente, Quelli che il calcio condotto da Victoria Cabello come tifoso del Napoli. Nel 2012 recita in La famiglia Gionni, serie televisiva per ragazzi con lo scopo di insegnare la lingua inglese.