È morta Elda Lanza, prima presentatrice tv e giallista

Aveva 95 anni. Debuttò nel 1952 nella Rai e nel 2012 come scrittrice di gialli. Femminista, aveva scritto anche sul galateo

Elda Lanza

Elda Lanza

GdS 11 novembre 2019Giornale dello Spettacolo
Era scrittrice e giornalista, ma i meno giovani e i più ferrati in storia televisiva ricorderanno Elda Lanza come la prima presentatrice televisiva della Rai: è morta ieri a Castelnuovo Scrivia a 95 anni compiuti per un tumore al pancreas.

Per Salani ha pubblicato gialli come Niente lacrime per la signorina Olga, Il matto affogato, Il venditore di cappelli, debuttando come autrice nel 2012. Milanese di nascita, nella sua carriera aveva incontrato anche intellettuali di calibro mondiale quali Jean Paul Sartre, Simone de Beauvoir, Walter Chiari, Dario Fo, Giorgio Gaber, Eugenio Montale.

Aveva studiato all’università Cattolica di Milano e poi alla Sorbona di Parigi. Era dichiaratamente femminista. Iniziò a lavorare in Rai nel 1952 diventando la prima presentatrice. Ha partecipato a molte trasmissioni in seguito come opinionista in tema di galateo e buone maniere anche in virtù del suo libro 'Signori si diventa le nuove regole dello stile (Mondadori).