Strage a Nizza, camion sulla folla e spari: 76 morti, 130 feriti

Il camion ha falciato persone per due chilometri. L'autista ucciso. Ci sono circa 150 feriti.

L'attentato di Nizza

L'attentato di Nizza

globalist 15 luglio 2016

Un veicolo si è scaraventato contro la folla durante le celebrazioni per la festa nazionale del 14 luglio a Nizza, nel sud della Francia.  La prefettura, citata dalla stampa francese parla di "attentato" e ha chiesto agli abitanti di restare barricati contro casa. I fatti si sono svolti sulla promenade Des Anglais, il lungomare di Nizza, durante lo spettacolo dei fuochi artificiali.
Si parla di oltre settanta morti, testimoni dicono che hanno sentito l'attentatore urlare: adesso sparo e ammazzo. E infatti l'attentatore sparava dal finestrino mentre guidava a zig zag tra la folla per ammazzare più gente possibile.

Successivamente è stato ucciso il conducente del camion che ha travolto la folla facendo diverse vittime lungo la Promenade des Anglais a Nizza dopo i fuochi d’artificio del 14 luglio. Lo riferisce la sottoprefettura locale, secondo quanto riporta l’emittente francese iTele. Il giornale Nice Matin riferisce che, in una delle foto che ha diffuso su Twitter, il camion appare crivellato di colpi. A bordo ci sarebbero armi e granate.
Prefettura: "Diverse decine, forse una trentina di morti", ha annunciato la sottoprefettura locale. Il conducente del camion è morto, rende noto la tv Bfm, citata da 'Le Figaro'. Un complice sarebbe in fuga e non si sa se ha preso ostaggi.


Scene di panico. Un testimone sul posto dice di avere visto almeno 13 persone a terra e racconta che il camion ha proseguito nella corsa per almeno 300 metri. Decine di persone sono fuggite nel panico. "Quindici corpi sono coperti con dei teli blu", racconta il testimone.

Sindaco conferma, si teme attentato. Il sindaco della città,Christian Estrosi, ha confermato che ci sono molte vittime. La Prefettura della regione di Alpes-Maritimes, cioè quella in cui si trova Nizza, parla di attentato e chiede agli abitanti di restare al chiuso. Lo riporta l'emittente francese iTélé.


Un alto dirigente di polizia tra le vittime
. Tra le vittime della strage di Nizza ci sarebbe anche un "alto responsabile della polizia": è quanto ha riferito il presidente della regione Provence-Alpes-Cote d'Azur, Christian Estrosi.