Turchia, la Cnn intervista Erdogan: non sono un dittatore

La vittoria del sì al referendum "rappresenta un cambiamento, una trasformazione della storia democratica della Turchia"

Erdogan

Erdogan

globalist 18 aprile 2017

Riforme e non la strada verso il sultanato. Lo ha ribadito il presidente turco Recep Tayyip Erdogan in un'intervista esclusiva rilasciata alla Cnn. Il presidente turco ha sottolineato che il cambiamento costituzionale in atto nel suo Paese non lo rende un dittatore. "Sono mortale e potrei morire in ogni momento", ha detto Erdogan, precisando che la vittoria del sì al referendum "rappresenta un cambiamento, una trasformazione della storia democratica della Turchia" e negando che il voto sia un passo verso la dittatura: "Dove esistono le dittature non è necessario avere un sistema presidenziale", ha aggiunto.